Kindi Taila, così ho realizzato il sogno di diventare medico in Italia

Il suo nome probabilmente non vi dirà nulla, ma non fatevene una colpa. È giusto così. Kindi Taila è un medico. Una ginecologa per la precisione. Nonostante le sue vicissitudini personali e il suo impegno sociale siano finiti più volte sulle pagine dei giornali, Kindi lavora, come tutti i suoi colleghi, nel silenzio di chi ogni giorno si prende cura delle nostre vite. Continua a leggere

Cambio Passo, quando i cittadini accolgono i migranti

Questa storia parte da Milano, esattamente dal quartiere di Porta Venezia, anche se le radici dei suoi protagonisti hanno origini ben più lontane. Siamo nel maggio 2013. Passando per il quartiere si possono vedere migranti, eritrei e non, che a ogni ora del giorno sono fuori all’aperto, in attesa. C’è chi passeggia senza una meta, chi resta seduto, chi si sdraia sui gradoni di una chiesa, aspettando che venga distribuito un piatto caldo. Continua a leggere

Luce Bonzano, ecco quali sono le regole sull’immigrazione

Ci sono argomenti di cui spesso si parla a sproposito, senza conoscerli fino in fondo e pensando che ne basti una conoscenza superficiale per articolare un’opinione. Ci sono poi argomenti particolari, spesso sconvenienti, dai quali si preferisce stare alla larga perché forieri di accesi dibattiti e di dure prese di posizione, tali da mettere in bilico rapporti che si pensavano solidi e che di colpo rivelano la loro fragilità. Continua a leggere

Gabriele Del Grande, l’altra faccia dell’immigrazione

[FOTOINTERVISTA]
Negli ultimi mesi non si è parlato d’altro. Non troverete talk show, social network o fermata dell’autobus dove non si sia parlato di immigrazione. Ormai i migranti, insieme alle loro peripezie lungo il Mediterraneo e dentro al nostro paese, sono sulla bocca di tutti. Tante le possibili soluzioni proposte: dalle ruspe alla libera circolazione, dai bombardamenti ai soccorsi lungo le rotte del Mediterraneo. Continua a leggere